Mi chiamo Marco De Liso e sono lo specialista del Ritratto Contemporaneo.

Adoro fotografare ma non è sempre stato così. Ero un grande sportivo, prima nuoto e poi pallavolo e nel mio cassetto dei sogni c’era una carriera da pallavolista. Un giorno, a 16 anni, durante una partita il mio ginocchio ha ceduto e così anche il mio sogno se ne era andato. Ho passato qualche mese senza poter camminare e in seguito ogni attività fisica mi era stata vietata.

 

In quel periodo ho iniziato a guardare il mondo ed ho deciso di acquistare la mia prima macchina fotografica con i miei risparmi, piccola, economica ma già digitale per cui non avevo limiti su cosa fotografare. Ho passato anni a fotografare tutto quello che vedevo: paesaggi, animali, amici, matrimoni, bambini…tutto. Un giorno aiutando a sistemare la casa dei miei genitori ho ritrovato in un cassetto delle vecchie fotografie dei miei nonni, erano fatte in studio, dei bei ritratti e ricordo quel momento come una grande emozione.

 

Quattro anni fa ho capito che il mondo era già immerso completamente nel digitale e mi sono reso conto che ora nessuno sta regalando questa emozione alle future generazioni, emozioni perse in un selfie su facebook, in una chiavetta usb nel cassetto. I miei figli, i figli di mia sorella un giorno sistemando casa non troveranno delle belle foto dei loro genitori all’interno di un cassetto.

 

Ho deciso che questo era quello che volevo fare, volevo far provare questa emozione. Ho iniziato a studiare esclusivamente questo settore, il ritratto, con la migliore del mondo.
Ho messo in pratica i suoi insegnamenti ed ho creato il mio metodo “Icàstico”. A novembre 2016 sono stato chiamato da lei insieme ad altri 11 fotografi nel mondo per tenere un corso di 2 giorni a Los Angeles in streaming live mondiale su come anche i fotografi uomini siano in grado di far risaltare il corpo di qualsiasi donna.

 

Proseguo nel mio percorso per creare ogni giorno un ricordo.

 

Riconoscimenti:
2 Bronzi al “The Portrait Masters 2017” – Categoria Contemporary Portrait

 

Hanno parlato del metodo Icàstico:
Radio Venezia – 18/11/2017
La Voce di Rovigo – 26/11/2017

Cosa significa Icàstico?

icàstico agg. [dal gr. εἰκαστικός «rappresentativo», der. di εἰκάζω «rappresentare»] (pl. m. –ci).
Che descrive, rappresenta o ritrae nei tratti essenziali, e quindi in modo efficace e spesso asciutto, tagliente