Cosa ti può succedere di grave se scegli un fotografo solo in base al prezzo?

Cosa ti può succedere di grave se scegli un fotografo solo in base al prezzo?

Evita spiacevoli conseguenze leggendo questo articolo

Ma perché dovrei venire a farmi le foto da te quando il fotografo del mio paese costa molto meno di te?

Dimmi la verità, anche tu vorresti farmi questa domanda vero?

Rispondo una volta per tutte a questa tua domanda corretta con questo articolo in cui imparerai:

  • Cosa ti può succedere di grave se scegli un fotografo che costa troppo poco
  • I motivi (REALI e che lui NON TI DICE) per cui quel fotografo costa poco
  • Come puoi evitare sorprese seguendo 4 semplici consigli quando scegli un fotografo

Probabilmente conosci amici che fanno gli elettricisti, gli assicuratori, i marketers ed hanno una macchina fotografica e postano foto su Facebook con tanto di firma Ph.

Quando hai iniziato a pensare di farti fare delle foto hai subito pensato di rivolgerti ad uno di loro o ancora meglio da uno di quelle tante offerte che ti arrivano da Groupon (book fotografico a 19,90€!!).

Se sei già convinta di rivolgerti ad uno di questi “photographer” allora vai pure da loro, non sei assolutamente adatta al mio metodo di lavoro, ma se invece ci stai ancora pensando e vuoi davvero sapere perché dovresti evitarli allora prosegui nella lettura.

Il tuo amico su Facebook con la reflex che si firma “Ph” nel weekend probabilmente fotografa donne solo con uno scopo in mente….si è quello che stai pensando.

Guarda bene tutti i suoi scatti: ci sono trasparenze? seni intravisti? pose provocanti? Bingo!

Se stai pensando di chiedere a lui di farti fotografare preparati a questo tipo di immagine (di nuovo, se è quello che cerchi evita di contattarmi).

Questi “Ph” da Facebook o da Groupon sono personaggi che nel migliore dei casi fotografano qualsiasi cosa (il battesimo, il matrimonio della ex, l’evento di bancarelle in piazza, la convention aziendale e magari anche un po’ di cibo per un ristorante) e nel peggiore dei casi hanno un’occupazione principale completamente diversa e pagano “aspiranti modelle” per poterle fotografare in abiti succinti (per non dire peggio).

Pensi davvero che questi personaggi siano in grado di farti delle foto in cui tu finalmente ti piaccia?

Pensi che sappiano dirti come posare?

Certo magari hanno anche una super attrezzatura per sembrare professionali agli occhi di chi non se ne intende e cercano solo di raggirarti per ottenere delle foto da mostrare nei loro amati gruppi su Facebook e magari qualche soldo.

E tralasciamo l’aspetto fiscale (pensi che abbiano la partita iva ed emettano fattura?).

Se un fotografo costa troppo poco quello che otterrai è davvero troppo poco

Il loro guadagno ce l’hanno già e cercano te per arrotondare. Oppure sono fotografi disperati che si piazzano su groupon a 19,90€ puntando tutto sulla quantità e non sulla qualità.

Fotografo che costa poco

Ti tengono li un paio d’ore davanti alla fotocamera. Tu ti senti in imbarazzo totale in balia di una persona che non hai mai visto e che non sa darti indicazioni utili a parte frasi poco utili (credimi una volta ho sentito dire da un fotografo ad una ragazza “fai la porchetta”).

Il risultato è un’esperienza traumatizzante ed una mail con 200 foto neanche sistemate, di cui forse te ne piace una mentre tutte le altre le guardi con una espressione disgustata pensando “ma sono così brutta??”

Le 4 figuracce più comuni che capitano quando scegli il fotografo più economico

Ricapitolando ecco cosa ti succederà se scegli il fotografo più economico.

  1. Ti troverai davanti all’obiettivo senza sapere assolutamente cosa fare con un perfetto sconosciuto che ti guarda in silenzio o al massimo ti da indicazioni come “fai la porchetta”, “fai la sexy”, “fammi vedere quanto ti senti bella”. Ti sentirai sicuramente a tuo agio vero?
  2. Ti viene chiesto di iniziare a spogliarti per fare delle foto di nudo anche se non le hai chieste perché lui ha accettato di fotografarti per 20€ solo perché vuole vederti nuda. Non vedi l’ora giusto?
  3. Ti ritrovi con 200 foto neanche sistemate, dove hai i capelli in faccia, un’espressione orrenda, ti vedi brutta e vorresti cestinare immediatamente. Eccoti con delle foto che non mostrerai neanche alle amiche!
  4. Dopo 30 minuti di foto vieni mandata via perché il tempo è scaduto e c’è già un’altra malcapitata da 20€ che aspetta e devi anche sbrigarti.

4 consigli per scegliere il fotografo giusto per i tuoi ritratti

Se hai deciso di farti fare dei ritratti ed hai capito cosa rischi ad affidarti ad un fotografo scadente, voglio lasciarti i miei personali consigli per aiutarti a fare la scelta migliore.

  1. Chiedi un appuntamento di persona prima del servizio.
    Diffida da chi senti solo tramite telefono o addirittura solo tramite e-mail. Conoscere il fotografo prima del servizio ti aiuterà a sentirti più a tuo agio il giorno delle foto. Se non ti senti sicura chiedi di portare qualcuno con te all’appuntamento, se è un professionista serio ti dirà che non c’è nessun problema.
  2. Controlla i suoi profili social e il sito web per verificare il risultato.
    Se vedi solo donne taglia 38-40 e magari a figura intera, probabilmente lavora solo con modelle e non saprà assolutamente come metterti in posa. Se vedi tutte donne poche vestite… bhe aspettati che ti chieda di spogliarti e se non vuoi farlo evita già di contattarlo. Controlla se scatta anche matrimoni, eventi, cibo, oggetti e chi più ne ha più ne metta. In quel caso potrebbe non essere molto esperto nel fare i tuoi ritratti.
  3. Cerca una sua foto.
    Se non trovi una sua foto nelle sue presenze online probabilmente è già un motivo per scappare a gambe levate. Se la trovi pensa a quello che ti trasmette: è professionale? ti fa paura? È sorridente o sembra un maniaco? Puoi capire molte cose dalla sua foto.
  4. Chiedi che tipo di foto andrete a scattare.
    Se parte in quinta parlando di sè o ancora meglio ti dice che il giorno del servizio qualcosa si farà perché lui ha uno studio…io me ne starei alla larga. Le probabilità di trovarti con delle foto fatte “a caso” e che non ti piacciano sono dietro l’angolo. Un fotografo professionista ti chiede “tu come vorresti essere fotografata?”. Tu potresti anche non avere ancora una risposta ma la sua consulenza ti aiuterà a schiarirti le idee ed avere un’idea concreta.

La scelta che ti sembrava la più economica finisce per essere una spesa eccessiva

Mettiamo che fai questa esperienza dall’amico, dal cugino o dal fotografo a 19.90 €.

Hai le tue 200 foto e ti vedi infinitamente brutta.

Hai 2 possibilità:

  1. Butti via tutte le foto, rimpiangi i soldi che hai speso, la tua autostima diminuisce fino a rinchiuderti in te stessa e valutare delle sedute dallo psicologo ($$$)
  2. Decidi di rimediare e rifare l’esperienza con un fotografo più preparato e così hai speso comunque dei soldi in più che avresti risparmiato se avessi scelto da subito l’opzione più costosa.

Un fotografo specializzato in ritratti che non costa troppo poco può sicuramente fare la differenza.

Con il metodo Icàstico studiamo ogni singola cosa per ottenere il risultato che cerchi ed ottenere delle foto in cui finalmente ti piaccia adattando lo stile del ritratto magazine professionale.

Ho creato Icàstico insieme a Sue Bryce, la fotografa numero 1 al mondo per il ritratto contemporaneo che è la mia insegnante.

Sentivo che i media e la società spingono le donne a pensare di essere brutte se non rispecchiano i canoni da loro imposti sulla bellezza. Taglia 38 e altezza 1.80.

Voglio dimostrare a tutte le donne che anche loro sono bellissime e possono ottenere una loro foto degna delle riviste che guardano sempre con ammirazione ed invidia.

A differenza degli altri fotografi abituati a lavorare con addetti del settore (modelle) e che quindi non capiscono le difficoltà, gli imbarazzi delle persone ‘comuni’ e non sono pronti a gestirne le imperfezioni, Icàstico è un metodo di fotografia che ti mette a proprio agio ed è studiato appositamente per creare il miglior ritratto di ogni donna.

Un ritratto contemporaneo ha un valore inestimabile e resterà per sempre affinché tutti lo possano guardare grazie a delle stampe di altissima qualità.

Prendi la decisione giusta e prenota l’appuntamento “PROGETTO RITRATTO” per:

  • Avere una CONSULENZA di circa UN’ORA presso lo studio di Icàstico con Marco De Liso, lo specialista del Ritratto Contemporaneo o un professionista coordinato direttamente da Lui, formato con il suo metodo.
  • Effettuare un’INTERVISTA sottoforma di test per individuare le tue esigenze utili a progettare il tuo ritratto ideale.
  • Ricevere UNA SESSIONE DI POSA GUIDATA e piccoli segreti per imparare a venire bene in ogni foto in base alla tua corporatura.
  • Poter PROVARE GLI ABITI dello studio che potresti utilizzare nel tuo ritratto contemporaneo
  • Ricevere tutte le INFORMAZIONI che ti servono per capire come funziona un ritratto contemporaneo
  • Evitare di cadere nelle mani di fotografi poco esperti spendendo soldi in foto che non ti piacciono e che non vorrai mai mostrare a nessuno

Lo staff di Icàstico lavora duramente per fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno e garantirti di vivere un’esperienza unica e indimenticabile.

Ti potrebbero piacere anche:

4 modi per convincere tuo marito a farsi fotografa... Segui 4 semplici regole e potrai avere delle foto uniche insieme a tuo marito Ti sei convinta a farti fare un ritratto contemporaneo ma vorresti farl...
I 5 consigli per venire bene in foto anche se pens... L'ideatore del Ritratto Contemporaneo in Italia ti svela perché tutti possono venire bene in foto.Spesso il primo commento che fanno i miei clienti è ...
Ecco perché non dovresti volere le foto solo in fo... Molto spesso qualcuno mi dice: ok Marco, è tutto bellissimo, le stampe sono bellissime, anche il folio box, ma se io volessi le foto solo in formato d...